UNI CEI EN 50518

UNI CEI EN 50518 - CENTRO DI MONITORAGGIO E DI RICEZIONE ALLARME

Il Decreto del Ministero dell'Interno n. 115/2014 prevede l'obbligo per gli Istituti di Vigilanza Privata di conseguire la certificazione a fronte della UNI CEI EN 50518 “Centro di monitoraggio e di ricezione di allarme” da parte di un Organismo di certificazione accreditato.

In particolare va specificato che è obbligatoria per tutti gli istituti che dispongono di uno o più centri di monitoraggio e di ricezione di allarme per le attività di vigilanza.

ANCCP Certification Agency S.r.l. in veste di Organismo di Certificazione terzo e indipendente, accreditato Accredia, svolge attività in tale ambito e certifica le aziende secondo la norma UNI CEI EN 50518: 2014.

Tale norma (che ha sostituito la UNI 11068 ) è strutturata in un pacchetto così composto:

UNI CEI EN 50518-1: 2014 “Centro di monitoraggio e di ricezione di allarme – Parte 1: Requisiti per il posizionamento e la costruzione”. Mette in evidenza i requisiti minimi necessari per progettare e costruire edifici dove vengono monitorati ed analizzati i segnali generati da sistemi di allarme e rapina come parte integrante di un più ampio processo di sicurezza intesa in termini di safety e security. I requisiti si applicano ai siti remoti, dove numerosi sistemi inviano segnalazioni a una molteplicità di centri di ricezione allarme e a specifici siti, che tengono sotto monitoraggio ed elaborano allarmi generati da uno o più sistemi di allarme, installati all’interno del perimetro di un sito specifico;

UNI CEI EN 50518-2: 2014 “Centro di monitoraggio e di ricezione di allarme – Parte 2: Prescrizioni tecniche”; Evidenzia i requisiti tecnici dei centri di monitoraggio e ricezione allarme, in termini di prestazioni, ricezione dei segnali, comunicazione, verifiche, registrazione e disponibilità dei dati e ne definisce i criteri di verifica;

UNI CEI EN 50518-3: 2014 “Centro di monitoraggio e di ricezione di allarme – Parte 3: Procedure e requisiti per il funzionamento". Specifica requisiti e procedure per la gestione operativa dei centri di monitoraggio e ricezione allarme.

Indipendentemente dall'obbligo di legge, la certificazione UNI 50518 può comportare notevoli benefici e vantaggi per le aziende che la conseguono, in particolare:

- migliora l’immagine aziendale;
- è uno strumento di comunicazione e trasparenza della qualità del servizio;
- dimostra il rispetto di requisiti obbligatori
- rappresenta una garanzia al cliente
- consente maggiori opportunità nella partecipazione a gare pubbliche e nell’acquisizione di contratti

Share by: