RECIPIENTI A PRESSIONE SIMPLE

In cosa consiste il servizio

Il servizio consiste nella Certificazione di recipienti semplici (un fasciame e due fondi) saldati, fabbricati in serie e destinati a contenere, esclusivamente, aria o azoto ad una pressione superiore a 0,5 bar ma non superiore a 30 bar e con temperatura non inferiore a -50°C e non superiore a 300°C. Inoltre, il prodotto della pressione in bar x la capacità in litri, non deve essere superiore a 10.000.

A chi si rivolge

Il servizio è rivolto al fabbricante delle attrezzature a pressione trasportabili (o al suo mandatario stabilito nella Comunità), nonchè ai proprietari delle medesime (bombole, fusti, cisterne, ecc.) da sottoporre, in proprio o avvalendosi di centri opportunamente attrezzati, alle verifiche di riqualificazione periodica.
Eventualmente, per le attrezzature non adeguate all’ADR, si può ugualmente procedere sottoponendole a “rivalutazione”.

Share by: